Il 5 e 6 maggio, in più di 1.600 piazze in tutta Italia, sono stati distribuiti i Cuori di biscotto dai volontari di Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM), e di AVIS, Anffas e UNPLI.

Al centro le “mamme rare” e il loro impegno verso le sfide quotidiane che la vita impone: il 5 e il 6 maggio è partita “Io per lei”, la campagna di primavera di Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM) per supportare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare e l’assistenza alle persone che vivono con una malattia neuromuscolare.

Le protagoniste della campagna sono quattro mamme: Francesca, volontaria, Monica, donatrice, Mariateresa, ricercatrice del Tigem e Sonia che affronta una patologia neuromuscolare, che, insieme, si fanno portavoce dell’impegno di tutte le mamme che affrontano ogni giorno le difficoltà delle malattie genetiche rare dei loro bambini. Le nostre protagoniste scendono in campo in prima persona, ma invitano tutti a rispondere “Io per lei” al loro appello.

L’Associazione Pro Costacciaro e i suoi volontari sono scesi in piazza nella giornata di domenica 6 maggio, prima nella frazione di Costa San Savino e poi in corso Mazzini a Costacciaro. Nonostante le condizioni meteo sfavorevoli, la comunità ha aderito alla raccolta, raccogliendo 230 euro di donazioni.